14

Testata giornalistica online

Aut. Trib. di Milano n.197 del 25/06/2015

  • ADANI RACCONTA L’ÉVER BANEGA “SEVILLISTA”

    Con Daniele Adani (@leleadani) – #AdaniRacconta

    Ho raccontato a Daniele Adani, ricordo durante il Mondiale brasiliano, il mio primo incontro con Éver Banega.
    Era il 2007, seguivo il Mondiale U20 e quella favolosa generazione argentina (Agüero e Di María, pesco a caso: e Messi ha solo un anno in più), si stava allenando su un campo messo a disposizione da un piccolo college di Toronto.

    Sicuro di sé, per definirlo in una parola. Pure troppo, aggiunse uno dei tanti giornalisti argentini al seguito. Una tradizione, quella degli argentini, a seguire in massa i tornei giovanili, anche perché ne hanno vinti davvero tanti.
    E nemmeno quella volta gli è sfuggito: naturale, anche se non automatico, con quella rosa a disposizione.

    Dissi a Banega dell’ammirazione che aveva per lui Roberto Baggio, grande tifoso del Boca, con cui avevo parlato tempo prima. Rosarino non amatissimo a Rosario, Banega venne portato al Boca, molto presto, da Jorge Griffa, forse il più grande talent scout della storia (il numero di giocatori scoperti è impressionante: da Valdano a Tévez).

    Più volte, poi, negli anni, si è parlato della qualità di questo giocatore con Daniele Adani, ed ecco finalmente arrivato il momento di analizzarlo meglio, dopo la sua grande affermazione col Siviglia. In attesa di vederlo nella Serie A, con l’Inter, ecco la capacità di Éver di mettere a disposizione della squadra, con intelligenza tattica, le sue infinite qualità.

    Il Siviglia Rey de Copas gira attorno a lui.

    Col miglior analista tattico che abbiamo nel nostro Paese, vediamo come, in MF Tactics, il più autorevole approfondimento sul web.

    Carlo Pizzigoni

    Carlo Pizzigoni

    Nato a Pero, periferia milanese. Di solito è in giro a vedere cose, specie di calcio. Coppa d’Africa e Mondiali giovanili, visitati in serie e vissuti sul posto, sono le esperienze professionali che più lo hanno soddisfatto, al netto di #SkyBuffaRacconta (prima Storie Mondiali - diventato poi un libro Sperling&Kupfer -, poi Storie di Campioni) e fino al Mondiale 2014 in Brasile. Collabora con Sky, ha scritto per La Gazzetta dello Sport, Guerin Sportivo e per il quotidiano svizzero Giornale del Popolo. Con Guido Montana ha fondato MondoFutbol.com, con l’obiettivo di farne il punto di riferimento italiano per il calcio internazionale.

    Ci sono 5 commenti.

    • dariostiglio1
      25 febbraio 2017, 23:44

      Dopo i primi 6/7 mesi in Italia non è, ancora, possibile dare un giudizio sul Banega “italiano

    • dariostiglio1
      25 febbraio 2017, 23:24

      dd

    • Davide Zanelli
      Davide Zanelli
      24 maggio 2016, 21:06

      Altra perla di Adani, che regala il ritratto, tecnico e tattico, di un giocatore che apprezzo moltissimo, ma che l’Italia sembra aver stupito un po’ troppo tardi (a leggere i giornali, sembra quasi che abbia iniziato a giocare a calcio dal gennaio scorso).

    • Alex Alija Čizmić
      Alex Alija Čizmić
      24 maggio 2016, 15:50

      L’esperienza a Siviglia lo ha rigenerato, dopo alcune stagioni sotto tono. A 27 anni (quasi 28) ha l’età giusta per entrare finalmente nell’élite del calcio mondiale.

    • Bruno Bottaro
      Bruno Bottaro
      24 maggio 2016, 15:29

      Ever Banega: un grandissimo suggeritore di gioco, che ha saputo integrarsi alla perfezione con M’bia (prima) e N’zonzi poi. Tanta curiosità di vederlo a San Siro..

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Simple Share Buttons

    NEWSLETTER

    Video, reportage e documenti inediti da tutto il mondo. Calcio internazionale, società e cultura.

    Perché “chi sa solo di calcio, non sa nulla di calcio” (José Mourinho)