86

Testata giornalistica online

Aut. Trib. di Milano n.197 del 25/06/2015

  • #MFHOPE: TRA TURCHIA, SIRIA E IRAQ

    Immagini di proprietà di Ivan ‘Grozny’ Compasso (@IvanGrozny3)

    È un po’ da sistemare, ma è pur sempre un campo di pallone.

    Il viaggio di #MFHope, intervista in tre puntate al reporter freelance Ivan ‘Grozny’ Compasso (la prima puntata sul Messico, la seconda sul Brasile), si conclude nelle terre di lingua curda.
    Venti di tensioni, ormai presenti sia nel sud-est turco ma soprattutto oltre confine, hanno infiammato una regione in cui il sanguinoso scacchiere del conflitto siriano e le tensioni irachene continuano a portare disagi alla popolazione.

    Ivan ha visitato dapprima Kobane, la città siriana protagonista di un assedio di Daesh/ISIS, poi l’intero ‘Kurdistan‘.

    KobaneIl suo libro-reportage ‘Kobane dentro‘ è il primo racconto da quell’area, in cui il giornalista freelance ha poi girato ‘Puzzlestan‘, documentario che approfondisce l’intera zona tra Turchia (sud-est), Siria (nord) e Iraq (nord-ovest).

    Un viaggio tra campi profughi, immagini di difficoltà quotidiane. E poi, ancora una volta, il pallone.

    È come se buona parte del percorso di Ivan seguisse quella sfera rotonda che, davvero, non solo in forma retorica, rappresenta l’unico sfogo per chi ha la sola colpa di essere nato in quella parte del mondo.

    Su MondoFutbol tornano i racconti di chi ha vissuto in prima persona una realtà tesa, sotto assedio, in continua evoluzione. Le maglie da calcio, i palloni e le porte dei campetti meno probabili della terra sono sicuramente lì. E nascondono, a loro volta, alcune storie paradossali.

    CizreSi inizia dal sud-est turco (la foto sopra è scattata a Cizre), terra già cara a MondoFutbol da qualche mese. Non può mancare un ricordo dell’Amed Sportif Faaliyetler, il club di Diyarbakır soggetto a diverse discriminazioni, ma allo stesso tempo colpito (con una mano tesa verso il futuro) dall’inaspettata e coraggiosa solidarietà del Fenerbahçe.

    Infine, attraversando il confine, uno sguardo alla complessa realtà siriana nel nord del paese (Rojava) fino ad arrivare alla Regione autonoma del Kurdistan iracheno.

    #MFHope finisce qui, ma la speranza donata dal fútbol sicuramente no.

    Bruno Bottaro

    Bruno Bottaro

    Bergamasco, una laurea in Scienze della Comunicazione, classe '93. L'anima turca di MondoFutbol.com. Viaggi, musica e fútbol: cittadino del mondo. Ha iniziato fondando il blog Calcioturco.com.

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Simple Share Buttons

    NEWSLETTER

    Video, reportage e documenti inediti da tutto il mondo. Calcio internazionale, società e cultura.

    Perché “chi sa solo di calcio, non sa nulla di calcio” (José Mourinho)