Previous slide
Next slide

Orgullo canalla

con Federico Buffa – #BuffaFiles

Foto: ©Carlo Pizzigoni / MondoFutbol.com

Metti una settimana a Rosario.

300 chilometri da Buenos Aires, provincia di Santa Fe. Interior.
Qualcuno non crede sia una delle capitali del fútbol mundial?

Abbiamo accompagnato Federico Buffa alla scoperta della città con l’anima futbolistica divisa in due.
Dove il mondo si divide in Giallo-Blu e Rosso-Nero, ovunque.

Un palo della luce, un murales, una immagine.

Leo Messi - Murale Rosario
Ogni segno è conquista del territorio, tra perros callejeros, un accento che dimentica R e S nei finali di parole, il mito del Che, la passione per Fontanarrosa, l’ammirazione per Marcelo Bielsa.

Carlo Pizzigoni y El Negro Fontanarrosa - Rosario

Messi e Di María. Grandoli e el Torito.

Il fiume Paranà accompagna la vita di leprosos e canallas, divisi tra il Coloso del Parque Independencia e il Gigante de Arroyito.

Metti una settimana a Rosario, metti una settimana in una della capitali del fútbol.

Metti una partita di Copa Libertadores dalle mille emozioni, goduta en vivo al Gigante tra colori e suoni che invadono l’anima, la rapisconono e la rendono canalla per una notte. Perché, in fondo…

ser canalla es estar loco en un manicomio feliz.

Federico Buffa - Gigante de Arroyito

Facciamocela descrivere questa locura da chi la può raccontare meglio di tutti, Federico Buffa. Esclusiva MondoFutbol… ¡Qué disfruten!